Cantina Castel del Lupo a Calvignano in Oltrepò Pavese

“…solo un perfetto connubio tra suolo, clima, vite e attività dell’uomo consente la produzione di vini di qualità dalle caratteristiche uniche… “

Castel del Lupo vanta una storia antica. La sua esistenza è documentata nella cartografia storica già nel 1301, ma ha addirittura origine in epoca romana, come testimonia il toponimo “vicus luporum” che più volte ritorna nei documenti in epoca antica. All’interno dei terreni dell’azienda sorge il Palazzo Pegazzera, prestigioso esempio di villa lombarda settecentesca, immerso nell’architettura vegetale del suo parco. Sede dell’Almo Collegio Borromeo dal 1717, il Palazzo e la cappella interna sono dedicati a San Carlo Borromeo.  Oggi una squadra di professionisti appassionati lavora in un clima di grande serietà e  complicità. Tutto ruota attorno alla figura di Giovanni Doglio, che vanta un’esperienza di più di quaranta anni nella gestione di aziende vitivinicole. L’azienda è condotta secondo la filosofia del biologico, che ha come obiettivo il mantenimento dell’integrità dell’ambiente, degli ecosistemi e della fertilità dei suoli: si parte dal vigneto, seguono una  pressatura soffice delle uve, una lenta fermentazione a temperatura controllata, una cura meticolosa in tutti i momenti del processo di vinificazione e un affinamento ci permettono di ottenere un vino ricco di profumi e ci consentono di ridurre drasticamente l’utilizzo dei solfiti, nel pieno rispetto del disciplinare biologico.

Squadra Cantina Castel del Lupo

Menù